Truffe agli anziani. Dal Comune, consigli e accorgimenti per prevenire il fenomeno

572

Partita in città la nuova campagna di prevenzione contro le truffe ai danni degli anziani. Promossa dall’Assessore alla Sicurezza Giuseppe De Ruvo, con la collaborazione del Personale della Polizia locale e delle Parrocchie cittadine e la partecipata disponibilità dei Carabinieri della Tenenza di Bollate.

Ma in cosa consiste? Tre distinti momenti di incontro nelle parrocchie con gli anziani, per essere informati su alcuni stratagemmi usati da malintenzionati e truffatori e conoscere alcuni semplici accorgimenti da adottare per non cadere in trappola.

Il primo incontro è fissato per l’11 maggio a Cassina Nuova nella Parrocchia San Bernardo (locali oratorio, via Archimede 10). Segue il 12 maggio il secondo appuntamento a Bollate centro nella Chiesa San Giuseppe (tensostruttura, piazza Carlo Elli) e il 13 maggio il terzo a Ospiate nella Parrocchia Santa Monica (locali oratorio, via Fornace Mariani 14). Gli incontri si terranno tutti nel pomeriggio alle ore 16 e vedranno la presenza dell’Assessore, con il personale dell’Arma dei Carabinieri e della Polizia locale.

“Si tratta di un’attività utile a prevenire il problema molto diffuso delle truffe che in città desta molta preoccupazione – spiega l’Assessore de Ruvo. Quello che desideriamo fare è dare poche e semplici regole che tutti possono mettere in pratica e che servono ad aumentare soprattutto la sicurezza degli anziani e a prevenire truffe e furti nelle loro case. Piccoli accorgimenti, ma anche un richiamo alla maggior collaborazione reciproca, anche tra vicini di casa, nel darsi reciproco sostegno”.

“L’obiettivo – prosegue l’Assessore – è aumentare la sicurezza in città, soprattutto per le persone più indifese come gli anziani. Bastano piccoli accorgimenti, ma soprattutto una maggior collaborazione e prevenzione tra i cittadini, ai quali non mancherà il deciso supporto delle Istituzioni”.

Scarica la locandina: Incontri anti truffa