Torna l’Alzheimer Cafè online con l’ultimo incontro del 2021

165

Quarto e ultimo appuntamento per l’Alzheimer Cafè online del Comune di Bollate che torna sabato 11 dicembre dalle ore 14.30 alle 16.30, sul tema: Alzheimer Cafè: il supporto della rete per contrastare l’isolamento. Tenuto da Chiara Tenconi (Psicoterapeuta coordinatore Alzheimer Cafè del Rhodense) e dell’Assistente Sociale Antonella D’Introno (ASST Rhodense) esperta di interventi e supporti per affrontare la malattia.

Ma vediamo come sono andati i primi tre incontri
Un successo, come si diceva, il progetto pensato dal Comune di Bollate, con la presenza, a ogni incontro, di circa 60 iscritti. Numeri alla mano, il progetto proseguirà anche nel 2022 con altri incontri che saranno organizzati nel rispetto della situazione epidemiologica che si verrà a definire.

NON DIMENTICARE
SABATO 11 DICEMBRE 2021
Alzheimer Cafè: il supporto della rete per contrastare l’isolamento.
Interverranno Chiara Tenconi (Psicoterapeuta coordinatore Alzheimer Cafè del Rhodense) e dell’Assistente Sociale Antonella D’Introno (ASST Rhodense) esperta di interventi e supporti per affrontare la malattia

COME PARTECIPARE:
Scaricare nel proprio computer la piattaforma gratuita Zoom. Inviare una mail di adesione a info@adcafe.it, indicando nell’oggetto: Iscrizione al corso Alzheimer Cafè Bollate e nel corpo della mail, nome e cognome. Ricordiamo che può iscriversi anche chi non ha partecipato al primo appuntamento.

Per informazioni: Ufficio Volontariato e Servizi per disabili, telefono 02.35005286 solo il martedì e venerdì dalle 9.00 alle 12.00
Il progetto è stato realizzato dal Comune di Bollate in collaborazione con Auser Regionale Lombardia – APS.

Cos’è l’Alzheimer Cafè
L’Alzheimer Cafè nasce dalle esperienze realizzate in Olanda a partire dal 1997 ad opera dello psicogerontologo Bere Miesen. L’Alzheimer Cafè è un luogo dove i malati di Alzheimer e i loro familiari, affiancati da professionisti (medici, psicologi, specialisti) e volontari, hanno l’opportunità di condividere esperienze stimolanti e piacevoli, avere un supporto attraverso informazioni, sviluppo di relazioni interpersonali e valorizzazione delle proprie risorse residue. L’Alzheimer Cafè, dalla formula originaria del dott. Miesen, si è rinnovato per dare ascolto e supporto alle famiglie, continuando ad essere una risposta efficace in diverse realtà territoriali. È stata sperimentata con successo nei Comuni del Rhodense che ne hanno creato anche un coordinamento.