Telecamere multi-ottiche al Parco Martin Luther King

1049

Sono 4 e sono state posizionate in zone particolarmente sensibili, collegate direttamente al sistema di videosorveglianza del controllo territoriale della Polizia Locale. Sono le nuove telecamere multi-ottiche posizionate al Parco Martin Luther King con l’obiettivo di controllare sempre meglio il territorio e di verificare la creazione di possibili assembramenti e attività non connesse alle attività normalmente svolte all’interno di un parco.

La realizzazione si è resa possibile grazie ai finanziamenti regionali (Legge Regionale n. 9 del 4 maggio 2020) e ha visto un impegno di quasi 100mila euro. Il progetto ha previsto anche il potenziamento dell’impianto antintrusione e dell’impianto pompe di sollevamento per i sottopassi.

“Si tratta di un passo avanti – dicono l’Assessore ai Lavori pubblici Lucia Rocca e alla Sicurezza Alberto Grassi – nella costruzione di una sicurezza sempre maggiore in città e, in particolare, in un luogo critico e importante come il nostro parco centrale, molto frequentato da cittadini di ogni età. L’interconnessione delle telecamere con la Polizia locale consente, inoltre, di gestire al meglio e in modo sempre più smart le immagini rilevate dalle strumentazioni”.