Spesa per lettera alfabetica, SOLO nei supermercati

4371

***AGGIORNAMENTO del 31 marzo, ore 19

È partita lunedì scorso e da mercoledì 1 aprile si modifica. È l’iniziativa della spesa senza coda messa a punto dal Sindaco Francesco Vassallo, su proposta di due giovani ingegneri gestionali bollatesi che da domani si restringe ai soli supermercati di Bollate.

I cittadini saranno liberi di fare la spesa, dunque, nei panifici, macellerie e ortofrutta senza rispettare la regola dell’iniziale.

NON CAMBIA, invece, la divisione dei turni basati sull’ordine alfabetico dei cognomi delle persone, che CONTINUA A VALERE per i SOLI supermercati.

Ecco il promemoria dello schema già collaudato.

“Si tratta di un progetto sperimentale che va adeguato alle reali esigenze della città – ha spiegato il Sindaco Francesco Vassallo. Dopo una prima prova abbiamo capito che per i piccoli negozi il sistema non portava cambiamenti positivi e abbiamo predisposto la modifica, con una nuova ordinanza valida dall’1 aprile”.

L’ordinanza firmata dal Sindaco prevede la multa di 50 euro per chi non rispetta la regola.

ATTENZIONE: Il personale sanitario, il personale delle forze di polizia, della Protezione civile e i volontari coordinati dai Servizi sociali del Comune per assistenza a domicilio, con regolare tesserino di riconoscimento, sono esentati dai vincoli di turnazione alfabetica.