RSA Giovanni Paolo II, pollice in su da parte di ATS Milano

910

Prosegue l’attività di controllo e monitoraggio sulla RSA Giovanni Paolo II di Bollate. Nei giorni scorsi sono arrivati i risultati di un’ispezione dell’ATS Milano – Città metropolitana effettuata prima delle vacanze per verificare la gestione dell’emergenza COVID nella struttura. Ottimi tutti i riscontri, sia per quanto riguarda la gestione della fase emergenziale che per la predisposizione e attuazione delle procedure per le varie e complesse attività svolte.

Un caldo ringraziamento da parte dell’Amministrazione e da Gaia Servizi, gestore della struttura, al prezioso e accorto lavoro di squadra messo in atto da tutti nella gestione della residenza per anziani comunale.

Ma vediamo, in sintesi, cosa dice la relazione:

Tre gli ambiti analizzati: igiene generale e prevenzione; gestione rapporti con i parenti; gestione pazienti Covid. In tutti, ottime le valutazioni sia per la gestione delle igienizzazioni e delle sanificazioni interne, sia per le regole imposte nelle visite con i parenti, sia per le attività di screening degli ospiti e l’accurata attività di controllo delle infezioni e di gestione dei pochi casi positivi rilevati (1 solo ospite con tampone debolmente positivo).

In sintesi, dalla relazione si evince come: “La RSA ha posto in atto tutte le strategie al fine di gestire l’emergenza sanitaria da Covid-19”.

Dovuti i ringraziamenti a tutti da parte della governance della Residenza per i risultati ottenuti sino ad a oggi e un incoraggiamento a proseguire sulla stessa strada.