Riscaldamento acceso fino al 23 aprile per ordinanza del Sindaco

1553

Il Sindaco di Bollate ha firmato l’ordinanza che proroga l’accensione facoltativa degli impianti di riscaldamento fino al 23 aprile, per un massimo di 6,5 ore giornaliere anche frazionate.

La decisione è stata presa in ragione della situazione climatica del periodo, che vede il permanere di temperature minime inferiori alla media stagionale.

La normativa straordinaria adottata dal Governo per la stagione invernale 2022-2023, a seguito della crisi energetica in atto dal febbraio 2022, prevede che gli impianti di riscaldamento siano spenti con una settimana di anticipo rispetto alla normale scadenza, cioè il 7 aprile 2023.

Con proprio provvedimento motivato, tuttavia, i Sindaci possono prorogare tale termine consentendo l’accensione dei termosifoni per una durata giornaliera non superiore alla metà delle 14 ore previste per la stagione invernale.

Fino al 23 aprile, quindi, termosifoni accesi per un massimo di sei ore e mezza, in tutti gli edifici, con una temperatura massima ambientale di 19 gradi.