Restyling dei “cartellini” degli Alberi del Parco Centrale

170

La scorsa settimana un gruppo di volontari dei Gruppi di Cammino di Bollate, autorizzati dal Comune, ha provveduto a riposizionare 37 cartellini identificativi sugli Alberi del Parco Centrale in sostituzione di quelli danneggiati, vandalizzati o deteriorati. Quest’opera di manutenzione rientra nel progetto “Diamo un nome agli Alberi del Parco Centrale M.L.King” che nel 2017 ha portato i volontari dei GdC a identificare e mappare gli 800 alberi presenti nel Parco, riconducibili a più di 40 specie botaniche e a 18 famiglie.

Sui cartellini identificativi è specificato il nome comune dell’albero, quello scientifico, la provenienza geografica, la famiglia di appartenenza e il QR code che, inquadrato con uno smartphone, consente di accedere a immagini originali di fiori, foglie, frutti oltre ad approfondimenti e curiosità botaniche che i Gruppi di Cammino hanno realizzato per il loro sito internet. Proprio per stimolare lo spirito di osservazione non sono cartellinati tutti gli alberi del Parco ma solo alcuni esemplari significativi di ogni specie.

Nel 2017 il primo cartellino identificativo venne posizionato dal Sindaco Francesco Vassallo, ora l’Assessore De Ruvo, aderente ai Gruppi di Cammino, ha collaborato all’edizione 2020 della cartellinatura.

“Confidiamo – dicono dall’Associaizone – che dopo il lungo periodo di lockdown questo nostro piccolo servizio permetterà a tutti gli amanti della natura di apprezzare ancora di più la grande varietà di alberi presenti nel nostro Parco Centrale, di conoscerli, riconoscerli, rispettarli e forse amarli”.