Progetto complanare A52, un altro passo avanti

121

Importante passo avanti per il progetto volto alla realizzazione del tratto mancante della strada complanare della A52 in direzione est ovest tra i Comuni di Novate Milanese e Bollate.
L’infrastruttura permetterà di completare la viabilità locale parallela al tracciato autostradale della A52 nata dalle ceneri dell’ex SP46 Rho – Monza, sanando una criticità viabilistica che, al momento, aggrava la situazione del traffico urbano nel Comune di Novate Milanese sulla direttrice est – ovest in direzione di Bollate e nelle aree centrali del Comune di Bollate. Il progetto di completamento del sistema delle complanari alla A52 si arricchisce anche di una pista ciclabile con un sottopasso dedicato per l’attraversamento di via Di Vittorio, opera che sarà realizzata per fasi al fine di evitare chiusure viabilistiche che appesantirebbero la sostenibilità del traffico.

La realizzazione del sistema di complanari della ex Rho – Monza, e in particolare il tratto compreso tra via Di Vittorio (nel Comune di Novate Milanese) e via 4 Novembre (nel Comune di Bollate), è una questione che i due Comuni interessati seguono con particolare attenzione fin dal 2014, ben consci dell’importanza del ruolo che questa infrastruttura riveste per il sistema viabilistico intercomunale.

E’ stata trasmessa oggi ai Comuni di Novate Milanese e di Bollate la comunicazione da parte di Autostrade per l’Italia che il Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica ha accertato “la non sussistenza di potenziali impatti ambientali significativi e negativi sia in fase di realizzazione che di esercizio” comunicando “l’esito positivo della valutazione, ritenendo che la proposta progettuale avanzata non sia da sottoporre a successive procedure di Valutazione Ambientale”, atto finale che avvicina il progetto del tratto mancante della complanare tra Novate e Bollate alla valutazione economica per la sua realizzazione.

Per il Sindaco di Bollate, Francesco Vassallo: “Questa notizia è il frutto di una collaborazione serrata tra le Amministrazioni comunali di Bollate, Novate Milanese, Regione Lombardia e Ministero. Ci conferma come la perseveranza e l’impegno profusi nel richiedere il completamento dell’opera con questo ultimo tratto abbiano consentito l’importante risultato. La realizzazione di quest’opera consegnerà un indubbio beneficio ai nostri territori, contribuendo alla riduzione del traffico di attraversamento dei rispettivi centri abitati. Questo malgrado le polemiche di chi, anche recentemente, l’ha messa in discussione”.

“Quella che ci giunge oggi è una notizia molto importante per il nostro Comune – spiega il Sindaco di Novate Milanese, Daniela Maldini – frutto di un meticoloso lavoro durato anni su tutti i tavoli istituzionali dove la questione è stata affrontata. E’ una notizia di estrema rilevanza anche per tutto l’ambito territoriale interessato dalla presenza della A52. La realizzazione del tratto mancante della complanare è di fondamentale importanza per ridurre in modo significativo il traffico di attraversamento in direzione est ovest che soffoca il nostro Comune, un’infrastruttura che può porre fine ad una situazione di elevata criticità sul fronte della sostenibilità ambientale, stabilendo anche un’importante ricucitura tra i territori di Novate e Bollate che storicamente hanno avuto sempre un’organicità viabilistica fondamentale per la vita delle comunità che li vivono”.