Nuovo appuntamento con l’informatica per QR_LAB. Il 19 gennaio 

134

Nuovo appuntamento con gli incontri gratuiti dal titolo IN-FORMAZIONE INFORMATICA. ABC del telefono e del pc, gli incontri per acquisire le nozioni informatiche base utili nella quotidianità. È organizzato da QR-LAB Laboratorio di Rigenerazione urbana di Quartiere, progetto nato con l’obiettivo di creare legami sociali tra gli abitanti della zona compresa tra le vie Verdi, Veneto, Repubblica e Trento, oggetto di una rigenerazione urbana voluta da Comune di Bollate, Regione Lombardia e Aler Milano e finanziata dal Fondo Sociale Europeo.

La data da segnare è il 19 gennaio 2022 per l’incontro su E-CIVIS e anagrafe on line: come richiedere i documenti, gestire iscrizione e rette del nido e il pagamento pasti dei propri figli direttamente dal cellulare.

ECCO le date successive  

  • 26 gennaio. Reddito di cittadinanza: cos’è, come richiederlo, quali benefici e doveri comporta?
  • 2 febbraio. Fascicolo sanitario del cittadino: uno strumento utile, ancora da scoprire

Dove? I corsi si terranno, dalle ore 15 alle 18, nella sede del laboratorio QR-Lab di via Turati 40, scala C primo piano. L’iniziativa è rivolta ai cittadini residenti nella zona compresa tra le vie Verdi, Veneto, Repubblica e Trento.

Per prenotazioni, telefonare agli operatori di Spazio Giovani Impresa Sociale: Elena 375 6253140 e Giacomo 379 2448715. Oppure scrivere una email a info@qrl-bollate.it.Tutte le attività sono realizzate nel pieno rispetto delle disposizioni in vigore ai fini del contenimento del Covid-19

NON DIMENTICARE: Tutti i servizi dello Sportello QRLab sono di promozione e accompagnamento all’abitare assistito, azioni di sostegno agli abitanti della zona compresa tra le vie Verdi, Veneto, Repubblica e Trento che è oggetto di una rigenerazione urbana.Il progetto è previsto dall’Accordo di Programma tra Regione Lombardia, Comune di Bollate e ALER Milano, finanziato dal Fondo Sociale Europeo, QRLab è uno spazio dove incontrarsi, socializzare, far dialogare il quartiere e creare comunità, riscoprire la forza dei rapporti di vicinato e di solidarietà e ricevere risposte e aiuti concreti per le proprie necessità.