Marzo in Biblioteca, un mese di appuntamenti

71

Marzo mese ricco per la Biblioteca di Bollate. Ecco tutti gli appuntamenti che ci aspettano.

Sabato 2 marzo 2024, ore 16.00
Il Sabato del LIBRaggio
Alessandro Guardigli, accompagnato dal vicesindaco Alberto Grassi, presenta: Dormono sulla collina. Figure, storie e leggende lungo le vie di Romagna
Il Ponte Vecchio, 2023

LA STORIA. Uno strano e magico cimitero di campagna su una collina romagnola. Un luogo quasi allegro, non troppo solenne, riposante sotto i miti cipressi. Qui un uomo che vive da tempo lontano con la sua famiglia racconta alla figlia le vite dei paesani che dormono sulla collina e compongono questo libro, mescolate e sovrapposte con i fantasmi letterari delle anime dimenticate della Romagna. Racconta il romanzo di un paese che non c’è più. Racconta di un orfano di guerra che senza un soldo e un aiuto imparò da autodidatta il mestiere di musicista, camionista e panificatore ed edificò un forno nella campagna dove c’erano solo campi e capanne. Di un perdigiorno soprannominato l’Americano, celebre per la sua pigrizia e i suoi scherzi. Di un prete intransigente che puniva i monelli a sberle per le loro marachelle e non parlava mai del fratello gemello, che era missionario in India e aveva ucciso una tigre. Di una famiglia che con il lavoro selvaggio e la cattiveria si era impadronita di una collina: e si credeva padrona del mondo. Di un uomo che predicava ai giovani l’abolizione della proprietà privata su una vecchia macina di mulino, ma era crudele col figlio e coi suoi contadini. Di un partigiano senza una gamba, vigliaccamente ucciso dai fascisti. Di un ghiottone che di nascosto dalla moglie partiva per furibonde scorribande mangerecce nelle osterie. E di tante altre piccole vite di cui nessuno penserebbe mai di scrivere.

Alessandro Guardigli vive in provincia di Milano. Ha frequentato il Liceo Classico e si è laureato in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore con una tesi in Estetica su Carlo Emilio Gadda. Poi ha conseguito il dottorato di ricerca presso l’Università degli Studi di Milano con una tesi sulla critica letteraria di Alberto Asor Rosa e Romano Luperini. Oltre a insegnare Italiano e Latino nei licei, ha lavorato per due anni come redattore interno per la Marco Tropea Editore. Attualmente è docente di ruolo di Lettere presso il Liceo scientifico “Piero Bottoni” di Milano e tiene un corso per l’insegnamento di Letteratura italiana presso l’Università degli Studi di Milano.

Mercoledì 6 marzo 2024, ore 15.30
Pomeriggi creativi per pensionati attivi
Due chiacchiere sul film Signore & Signori di Piero Gelmi (1966)

LA STORIA: Una rappresentazione brillante, ironica e divertita della provincia italiana del dopoguerra, nel film di Germi che chiude la sua trilogia sui costumi italiani, dopo Divorzio all’italiana (1961) e Sedotta e abbandonata (1964). I bibliotecari Francesco e Cristina guideranno l’incontro e la discussione, a partire da alcuni fotogrammi del film.
Ingresso libero.

Venerdì 8 marzo 2024, ore 21
Presentazione del libro LA FABBRICA delle RAGAZZE di Ilaria Rossetti.
Con la presenza di Marco Balzano

LA STORIA: Una terribile esplosione il 7 Giugno 1918 scosse il territorio di Bollate e delle Groane, distruggendo parte del polverificio Sutter & Thévenot, provocando decine di vittime fra le operaie addette alla produzione di bombe da trincea, giovani tra i 14 ed i 30 anni. Ilaria Rossetti racconta un episodio più che mai attuale del lavoro femminile e delle morti bianche, narrando l’evento che prima di lei fu citato da Ernest Hemingway in uno dei “Quarantanove racconti”. Nelle sue pagine la Storia locale da testimonianza si fa romanzo, e attraverso le voci di tante piccole vite non smette di chiederci ascolto.

Il romanzo, da poco pubblicato, è già candidato al Premio Strega 2024.
INGRESSO LIBERO, fino ad esaurimento posti

Informazioni: Ufficio Cultura del Comune di Bollate | 02.35005575 – 800.474747 |
cultura@comune.bollate.mi.it

Sabato 9 marzo 2024, ore 16.00
Il Sabato del LIBRAggio
Presentazione, da parte dell’autore Fiorenzo Baini, del volume C’erano anche prima di Frida Khalo. Quindici storie di artiste. Conduce l’incontro Carolina Nizzola.

LA STORIA. Le donne artiste sono state molte nella storia, spesso nascoste nell’ombra degli uomini, passate in secondo piano e dimenticate. In questo saggio ne vengono raccontate alcune, dalle più note Artemisia Gentileschi, o la giglia di Tintoretto, Marietta attraverso la sceneggiatura del loro pensiero.

Fiorenzo Baini insegna in un Istituto della Brianza. Ha pubblicato una ventina fra saggi e articoli brevi di storia dell’arte Lombarda e Pugliese. Ingresso libero.

Sabato 9 marzo 2024, ore 16.30
Bibliofilo. Incontri di maglia e uncinetto
Sotto la guida di Annalisa Paolella si inizierà la realizzazione di un top all’uncinetto : “Sun kissed top”. L’occorrente da portare è: 300/500 g di cotone (270m/100g) ed un uncinetto 4mm. Ingresso libero.

Giovedì 14 marzo 2024, ore 20.45
Gruppo di lettura
Si discute L’Isola degli alberi scomparsi di Elif Shafak.

LA STORIA: Nata e cresciuta a Londra, a sedici anni Ada Kazantzakis non sa niente del passato dei suoi genitori. Non sa che suo padre Kostas, greco e cristiano, e sua madre Defne, turca e musulmana, negli anni Settanta erano due adolescenti innamorati e vivevano a Cipro. E non sa che, fino a quando l’isola non fu divisa dal conflitto tra greci e turchi, i due si vedevano di nascosto in una taverna di Nicosia, al cui centro svettava un albero di fico, da cui è stata prelevata la talea che ha dato vita all’albero che oggi cresce nel giardino di casa sua. Un albero che è l’unico, misterioso legame con una terra dilaniata e sconosciuta, con quelle radici inesplorate che, cercando di districare un tempo lunghissimo fatto di segreti, violente separazioni e ombrosità, lei ha bisogno di trovare e toccare. Ingresso libero.

Sabato 16 marzo 2024, ore 16.00
Per i più piccoli
Presentazione del libro La filastroccheria – Filastrocche di geografia, con l’autrice Marina Bonfanti, insegnante della scuola Primaria Montessori di Bollate. Per bambini, genitori e nonni!
Ingresso libero

Giovedì 21 marzo 2024, ore 15.30
Lettura ad alta voce
Fanny e Lorena guidano la lettura di Gli invincibili di Marco Franzoso.

LA STORIA: Gli “invincibili” di questa storia sono un padre e un figlio: un giovane imprenditore pieno  d’impegni e un neonato ancora da svezzare che si ritrovano improvvisamente soli, e imparano insieme a stare al mondo. Ci sono i primi passi e le prime parole, c’è la paura di sbagliare tutto, l’improvvisazione, e poi a poco a poco l’esperienza che tesse le sue maglie protettive. C’è l’energia che a volte sembra mancare ma poi da qualche parte salta sempre fuori, e c’è il coraggio. Il coraggio anche di raccontarla, questa storia. Perché trovarsi soli davanti a quella calamita portentosa che è un bambino scompagina la vita. Ingresso libero.

Da sabato 23 marzo 2024
Apertura prenotazioni “Alla Scala con la Biblioteca”.
Dalle ore 9.00 saranno aperte le prenotazioni per i biglietti alla Scala, degli spettacoli sotto indicati.Costo massimo del pacchetto (opera + balletto) €140,00. Acconto all’iscrizione € 40,00 a persona (€ 20,00 per serata).

• Ogni persona può prenotare al max. 3 biglietti
• Non si accettano prenotazioni telefoniche all’apertura delle prenotazioni
• I biglietti verranno ripartiti in base all’ordine di prenotazione e alla composizione dei gruppi e dei palchi a disposizione
• pagamento solo tramite bancomat

Ecco gli spettacoli proposti:

L’opera
Don Pasquale di G. Donizetti
25/05/2024 ore 20.00

Dramma buffo in tre atti su libretto di Giovanni Ruffini e Gaetano Donizetti. Produzione Teatro alla Scala. Lo spettacolo di Davide Livermore traspone la commedia amara di Donizetti nelle atmosfere malinconiche della Cinecittà degli anni del bianco e nero. I molteplici riferimenti alla storia del cinema italiano nulla tolgono all’immediatezza e vivacità della narrazione, che si dipana tra quinte in una scala di grigi ora cupi ora perlacei disegnate dallo stesso Livermore con Giò Forma e animate per contrasto dal colore dei costumi di Gianluca Falaschi. Memorabile il volo fantastico di Norina sul paesaggio romano a bordo di una Giulietta. La ripresa vede sul podio Evelino Pidò, mentre i protagonisti sono Ambrogio Maestri, Andrea Carroll, Lawrence Brownlee e Mattia Olivieri.

Preparazione all’opera a cura di Stefano Torelli
Mercoledì 15 maggio 2024 ore 21 nella Sala Conferenze della Biblioteca

Il balletto
La dame aux camelias – John Neumeier
16/10/2024 ore 20.00
Musica di Fryderyk Chopin

A sette anni dalle precedenti rappresentazioni scaligere, torna in scena una delle pietre miliari del lavoro coreografico di John Neumeier, esemplare della sua predilezione per i balletti narrativi a serata e della sua concezione di balletto drammatico contemporaneo. Neumeier si rivolge al romanzo di Alexandre Dumas figlio, scritto di getto nel 1848, pochi mesi dopo la morte di Marie Duplessis, la cui vicenda ha ispirato la Violetta verdiana della Traviata e sulle note struggenti di Chopin – con una intensa e raffinata scrittura coreografica, un apparato scenico splendido e accurato, quasi viscontiano, e un vocabolario neoclassico – conduce al climax drammatico attraverso meravigliosi passi a due, grandi scene di balli e importanti momenti per i solisti.

Per informazioni Biblioteca di Bollate
Tel. 02.35005508; Mail: biblioteca.bollate@csbno.net

Sabato 23 marzo 2024, ore 16.00
Il Sabato del LIBRaggio
Flavia Selli presenta Una vita sul filo del pensiero. Una storia vera

LA STORIA: Flavia Selli dialoga con Rosangela Dellacasagrande, sulla cui vicenda è incentrato il libro Una vita sul filo del pensiero. Il libro racconta la vicenda umana di Rosangela Dellacasagrande, a cui nulla viene risparmiato, sia nella salute sia nei propri sentimenti di moglie e madre. Eppure assiste al puntuale risolversi di tali sventure in modi che non cessano ogni volta di sapere di miracoloso. Perché proprio quelle entità spirituali sonore e visive cui lei affida da sempre la propria esistenza la metteranno a conoscenza della via della salvezza. Il suo diverso sentire, a lungo denigrato e misconosciuto, troverà riscatto nel votarsi al benessere del prossimo, devolvendo il proprio dono della guarigione senza mai chiedere nulla in cambio. Una storia davvero incredibile quella di Rosangela Dellacasagrande oggi riconosciuta Pranoterapeuta e Riflessologa, Master in Karuna Reiki, Reiki e Psicodinamica, stravolgente e incisiva, ma profondamente e interamente vera.