Lotta ai mozziconi di sigaretta: il Comune di Bollate si attrezza

1414

Arriva BALLOT nelle vie di Bollate. È il nuovo porta mozziconi stradale voluto dall’Assessore all’Ambiente Ida de Flaviis per contrastare il fenomeno, fin troppo diffuso, dell’abbandono in strada dei mozziconi. “Un fenomeno molto dannoso all’ambiente – spiega l’Assessore – se si considera che le cicche abbandonate a terra impiegano anni a decomporsi e nel farlo rilasciano sostanze chimiche. Per la quantità prodotta dai fumatori di tutto il mondo, e anche a Bollate, i mozziconi sono considerati più inquinanti della plastica monouso”.

Nell’ambito di questa iniziativa di sensibilizzazione, nei giorni scorsi 10 BALLOT sono stati installati da Gaia Servizi in altrettanti punti della città. Ecco dove:
1 all’ingresso del Municipio (vicino la fontanella), 1 in Biblioteca, 1 in piazza Martiri della Libertà, 1 vicino al bar di piazza San Francesco/Via Cavour, 1 vicino alla Posta di via IV Novembre e 1 in quella di piazza Terracini (Cascina del Sole), 1 in piazza del Mercato di via Verbania (Ospiate), 1 in piazza Natta (Cassina Nuova), 2 nel Parco Martin Luther King.

“Non possiamo più pensare che buttare un mozzicone a terra – prosegue l’Assessore Ida de Flaviis – sia un gesto senza conseguenze solo perché si tratta di piccoli rifiuti, apparentemente inconsistenti. L’elevata quantità abbandonata nell’ambiente rappresenta un’emergenza vera e propria alla quale è necessario porre rimedio. È in questo senso si inserisce la nostra iniziativa, con l’obiettivo di intercettare mozziconi che facilmente possono finire nelle reti fognarie e nell’ambiente”.

Ricordiamo che gettare a terra un mozzicone di sigaretta aumenta anche il degrado della città e trasmette un senso di sporcizia. “Vanificando – conclude de Flaviis – il tentativo che l’Amministrazione sta facendo di costruire una città sempre più bella e piacevole per tutti”.

Ogni porta mozziconi BALLOT raccoglie fino a 800 mozziconi.