L’Alzheimer Cafè 2023 si presenta alla città. Il 28 febbraio

704

Dopo il primo incontro dello scorso 16 febbraio dedicato ai volontari, Alzheimer Cafè 2023 entra nel vivo con un primo momento di presentazione alla cittadinanza, previsto per il 28 febbraio (clicca qui per più info) e con 7 nuovi appuntamenti dedicati a malati e famigliari (clicca qui per il programma).

L’incontro del 28 febbraio, tenuto dalla psicoterapeuta e coordinatrice del progetto Chiara Tenconi, si terrà dalle 17,30 alle 19 nello Spazio Europa Giovani e sarà un raccolto dell’esperienza passata da parte di chi ha partecipato e una presentazione del nuovo percorso.

Poi si comincia con il programma vero e proprio. Prima data, sabato 4 marzo, dalle ore 10 alle 12 al Centro Anziani di via Garibaldi 47. Si prosegue con un appuntamento ogni 15 giorni fino al mese di giugno, con l‘obiettivo di completare un percorso che ha dato ottimi risultati nelle precedenti edizioni.

“Un progetto importante – spiega l’Assessore ai Servizi sociali Lucia Albrizio – che guarda ai bisogni delle persone fragili affette da Alzheimer ma anche al loro nucleo familiare e ai loro caregiver che si trovano a dover gestire situazioni spesso complesse e impreviste. L’Alzheimer Cafè è, di fatto, una risposta utile e concreta per le famiglie, spesso sole e isolate nell’affrontare la quotidianità; un’opportunità di condivisione ma soprattutto di aiuto grazie al confronto con professionisti esperti in grado di fornire indicazioni utili a migliorare la qualità dell’assistenza. Un progetto che funziona e che, dopo due edizioni, è diventato un importante punto di riferimento per i nostri cittadini alle prese con questa malattia sempre più diffusa”.

Ecco il programma completo

SABATO 4 MARZO
ALZHEIMER, DI COSA PARLIAMO? PERCHE’ CONOSCERE LA MALATTIA
Per le famiglie: LUCA CRAVELLO, MEDICO ASST RHODENSE
Per i malati: NORMA ORINI, LABORATORIO DI CERAMICA

SABATO 18 MARZO
ALZHEIMER, MALATTIA CRONICA. QUALE IMPATTO SULLE FAMIGLIE?
Per le famiglie: FRANCESCO CARATI, PSICOLOGO CDI E AMA
Per i malati: MARESA PRONTI, DANZATERAPIA

SABATO 15 APRILE
DISTURBI COMPORTAMENTALI. STRETEGIE E FARMACI PER RICONOSCERLI E GESTIRLI
Per le famiglie: LUCA CRAVELLO, MEDICO ASST RHODENSE
Per i malati: SALVATORE QUATELA, MUSICOTERAPIA

SABATO 29 APRILE
AIUTI SUL TERRITORIO, COME ATTIVARLI PER MIGLIORARE L’ASSISTENZA
Per le famiglie: E.ANNONI, A.OLIVA, Assistenti Sociali COMUNI INSIEME
Per i malati: NORMA ORINI, LABORATORIO DI CERAMICA

SABATO 13 MAGGIO
STILI DI VITA E PREVENZIONE, COSA FARE OGGI PER CAMBIARE IL DOMANI
Per le famiglie: CHIARA TENCONI, PSICOTERAPEUTA
Per i malati: MARESA PRONTI, DANZATERAPIA

SABATO 27 MAGGIO
DISABILITÀ FUNZIONALE: STRATEGIE PER SOSTENERE IL MALATO A CASA
Per le famiglie: F. MONTESANO, INFERMIERA ASST RHODENSE
Per i malati: SALVATORE QUATELA, musicoterapia

SABATO 10 GIUGNO
AMMINISTRATORE DI SOSTEGNO: INVALIDITÀ E NORME A TUTELA DELLE FRAGILITA’
Per le famiglie: S.MELCHIONNO, D.MONDINO, OPERATORI COMUNI INSIEME
Per i malati: SALVATORE QUATELA, musicoterapia

La nuova edizione dell’Alzheimer Cafè di Bollate è organizzata dal Comune di Bollate e da Auser Regionale Lombardia, con la collaborazione di Comuni Insieme e dell’Organizzazione di Volontariato CPS Coordinamento Promozione Solidarietà che gestisce la segreteria organizzativa e i volontari.

Il Comune informa che la priorità di iscrizione verrà data alle persone che hanno già partecipato alle edizioni precedenti, con l’obiettivo di continuità del percorso. Eventuali posti rimanenti saranno a disposizione prioritariamente dei cittadini di Bollate. Le iscrizioni superiori rispetto ai posti disponibili verranno girate su altri Alzheimer Cafè del territorio.

Per informazioni e chiarimenti: CPS Bollate, tel. 02 350 2318
Per iscrizioni: info@adcafe.it