In piscina sulle due ruote grazie alla nuova ciclabile

67

Completare la rete di piste ciclabili e ciclopedonali nella città per rendere Bollate sempre più green e vivibile. Questo l’obiettivo dell’Amministrazione comunale che ha dato il via al progetto di realizzazione della pista ciclabile di collegamento tra Bollate e Ospiate con l’obiettivo di consentire il raggiungimento sulle due ruote e in sicurezza, di piscina e campo sportivo (ricordiamo che nei progetti dell’Amministrazione per il 2024 c’è la riqualificazione completa del Centro sportivo con la realizzazione di un nuovo parco pubblico).

I lavori della ciclabile sono iniziati in questi giorni e consentiranno, tra le altre cose, anche una riduzione della velocità del traffico grazie al restringimento della carreggiata a favore delle biciclette e l’abbellimento del percorso con aiuole laterali verdi dove la larghezza lo consente.

“Continua l’impegno dell’Amministrazione comunale per promuovere la realizzazione di piste ciclabili – dice l’Assessore ai Lavori Pubblici Alberto Grassi. Dopo quelle di via Piave e di viale Lombardia realizzate negli anni passati, adesso iniziano i lavori in via Dante, mentre nei prossimi mesi, grazie ai fondi PNRR, sarà il momento di via Vittorio Veneto e piazza San Francesco. Con lìobiettivo di completare un progetto territoriale di mobilità dolce e sostenibile”.

Ecco cosa prevede l’intervento:

  • Ampliamento del marciapiede sul lato est, con realizzazione di una ciclopedonale a doppio senso; riorganizzazione dei parcheggi, della viabilità (i 4 punti dell’intersezione con via
  • Zandonai, verranno raggruppati in un unico incrocio a T) e del verde con nuove piante adatte alla zona per tipologia e dimensioni. Il lavoro verrà completato con una nuova asfaltatura della strada e della pista ciclabile.

Per il completamento dei lavori sono previsti circa 5 mesi. Il costo dell’intervento è stimato in complessivi 225mila euro