In Piattaforma ecologica, parte la raccolta di abiti usati

48

Cambio degli armadi di primavera? Ora tutti i vestiti che non si usano più e che non trovano una seconda vita tra amici e parenti, possono essere portati in Piattaforma ecologia. L’iniziativa, che deriva da un nuovo obbligo di legge sulla raccolta differenziata dei rifiuti tessili, ha visto il Comune subito attivo nell’organizzazione della nuova raccolta.

Due i cassonetti arancioni a disposizione dei bollatesi nella Piattaforma di via Pace, dedicati esclusivamente a vecchi capi di abbigliamento o tessuti tessili di vario tipo dove i cittadini dovranno portare ciò che non indossano o usano più.

“Ci sono diversi motivi per rispettare la nuova norma – spiega l’Assessore all’Ambiente Emilia Pistone. Oltre al necessario rispetto delle leggi, è anche importante per la nostra città portare i vestiti usati in piattaforma perché in questo modo la raccolta rientra nei conteggi della percentuale di differenziata di Bollate e contribuisce al raggiungimento di percentuali sempre migliori. Un buon motivo per contribuire tutti insieme a obiettivi di sempre maggior sostenibilità”-

Con l’occasione il Comune informa anche che si sta lavorando alla mappatura dei contenitori, generalmente bianchi e gialli, presenti sul territorio. È in corso, in collaborazione con Città metropolitana e le Guardie ecologiche volontarie (Gev), un lavoro di monitoraggio che consentirà di avere il quadro reale della situazione, con l’obiettivo della risoluzione definitiva di una problematica che dura da tempo legata alla gestione legale e autorizzata di questi contenitori.

RICORDIAMO GIORNI E ORARI DI APERTURA AL PUBBLICO DELLA PIATTAFORMA DI VIA PACE
Dal lunedì al sabato dalle ore 9.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.00 alle ore 18.00
Domenica dalle ore 9.00 alle ore 12.00.