Il Consiglio Comunale dei Ragazzi e delle Ragazze vota il progetto di resilienza 2021

251

Tornei al parco con giochi, pic nic e festa. Il tutto organizzato in un solo parco di Bollate in modo concentrato e per radunare e raccogliere tutti insieme in un unico posto. È stata questa l’idea che ha ottenuto il maggior numero di voti durante il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze che si è tenuto sabato 20 novembre in Sala Consigliare, per la prima volta in presenza dall’inizio del Covid.

All’ordine del giorno della seduta, la presentazione e approvazione dei progetti di resilienza, tema definito dai consiglieri nel corso del Consiglio comunale dello scorso mese di maggio. Nei mesi successivi i ragazzi a scuola hanno lavorato sullo stare insieme e sulla proposta di un evento; dal loro lavoro in classe sono nati i progetti che sabato sono stati presentati singolarmente e poi raggruppati per tema in 3 proposte.

Ben 17 su 22 i sì all’idea numero 3 (Tornei al parco con giochi, pic nic e festa. Il tutto organizzato in un solo parco di Bollate), nata come la sintesi più completa delle altre due idee progettuali messe in votazione, ovvero:

1. Festa al parco con stand, laboratori e tanta musica
2. Tornei sportivi con giochi di squadra disseminati in diversi luoghi della città

Ma vediamo come si è svolta la seduta.
Dopo l’apertura da parte del Sindaco Senior Francesco Vassallo, dell’Assessore Ida De Flaviis e del Sindaco dei ragazzi Camilla Manenti si è passati alla bellissima presentazione dei progetti delle scuole, illustrati dai consiglieri con preparazione e precisione (nella proposta, non hanno dimenticato neppure i costi i vantaggi e gli svantaggi legati al loro progetto).

“Tutte idee bellissime – ha commentato l’Assessore De Flaviis – unite dal filo conduttore dello stare insieme e dalla voglia di riprendersi la vita dopo la durissima pandemia che ha colpito tutti. Nella seduta i giovani consiglieri, in rappresentanza di tutti i ragazzi e le ragazze delle scuole di Bollate, ci hanno dato il grande insegnamento di non arrendersi mai e di andare sempre avanti con tutta la forza verso i propri desideri e i propri sogni. Il nostro dovere di adulti è ascoltarli, accompagnarli e aiutarli nella realizzazione delle cose in cui credono”

E proprio questo sarà il compito del Comune di Bollate che ora metterà gli uffici al lavoro sulla progettazione e realizzazione dell’idea più votata nella seduta di sabato.

L’appuntamento per il Consiglio comunale dei ragazzi e delle ragazze è per il prossimo 5 febbraio 2022.