Grazie al PNRR nuova vita a tante aree gioco cittadine

51

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) sta contribuendo significativamente, con i fondi ottenuti dai progetti del Comune di Bollate, a migliorare la qualità degli ambienti educativi nelle nostre scuole. Nell’ambito di questo programma, in particolare, sono stati destinati molti fondi per interventi sui giochi presenti nelle strutture scolastiche. Ecco quali:

Asilo Nido di Via Mameli – intervento di oltre 18 mila euro
COSA: Sostituzione di un’altalena e inserimento di una nuova con relativa pavimentazione antitrauma, installazione di un microtunnel in legno con un gioco a molla a 4 posti, e relativa pavimentazione; sistemazione della casetta, del castello e dei giochi. Verniciatura delle parti in legno con prodotti atossici, sostituzione della pavimentazione antitrauma esistente e realizzazione di una nuova intorno al castello esistente e ai giochi a molla.

Scuola d’Infanzia Carlo Collodi di via Lorenzini – intervento di oltre 15mila euro
COSA: Nuove pavimentazioni antitrauma per il gioco e il castello con sostituzione delle parti danneggiate di quest’ultimo, verniciatura delle parti in legno con prodotti atossici, due nuovi giochi a molla per due e quattro persone con relative pavimentazione antitrauma.

Parco MLKing – intervento di oltre 19mila euro
COSA: Sostituzione delle parti danneggiate, trattamento dei legni con verniciatura utilizzando prodotti atossici, verifica della tenuta di tutte le congiunzioni e dei bulloni, rimozione della pavimentazione antitrauma rovinata intorno all’altalena.

“Tutti interventi – commentano gli assessori alle Politiche educative Ida De Flaviis e all’Ambiente Emilia Pistone – che non solo migliorano la sicurezza dei giochi, ma creano spazi più accoglienti e stimolanti per lo sviluppo dei bambini, supportati dall’impegno del PNRR nella crescita sostenibile delle nostre comunità educative”.

“Ma non è tutto, interviene Alberto Grassi, Assessore ai Lavori pubblici. Sempre nel Parco centrale MLK, sono quasi terminati i lavori di riqualificazione del piccolo anfiteatro (Intervento da oltre 118mila euro). Qui, attraverso opere di manutenzione straordinaria, si è potuto raggiungere l’obiettivo del recupero e della totale sicurezza del luogo, mettendo la particolare struttura nuovamente a disposizione della cittadinanza per eventi, in particolare, durante il periodo estivo”. La fine lavori è prevista per la fine del mese di marzo.