Giulio Mesini ha donato al Comune il suo archivio fotografico

556

Con una cerimonia semplice, il Sindaco Francesco Vassallo e l’Assessore alla Cultura e Pace Lucia Albrizio hanno consegnato a Giulio Mesini, storico fotografo della nostra città, un attestato di ringraziamento per il generoso gesto da lui compiuto nel donare al Comune di Bollate il suo archivio fotografico.

Il Comune di Bollate entra dunque in possesso del materiale fotografico – stampe su supporto fotografico, negativi e diapositive – realizzato da Mesini nel corso della sua attività di fotografo in Bollate a partire dagli anni ‘70 del secolo scorso fino agli anni ‘10 dell’attuale e quello da lui ricevuto dagli eredi del precedente fotografo Luigi Origgi – dagli inizi del XX secolo fino agli anni ‘60 dello stesso.

Tale materiale sarà interamente acquisito al patrimonio documentale dell’Ente e selezionato per la pubblicazione sull’archivio fotografico digitale del Comune di Bollate Immagini e Memoria, a beneficio di tutti i cittadini.

“L’Amministrazione Comunale ringrazia Giulio Mesini” – si legge nella pergamena conferita – per la generosità dimostrata nel donare, a beneficio della cittadinanza bollatese, il patrimonio fotografico frutto della sua professionalità e di quella di Luigi Origgi, storici e riconosciuti fotografi della nostra Città.”

Chiunque avrà quindi a disposizione per un uso privato e/o di studio le immagini donate, così come tutto il materiale attualmente già pubblicato e disponibile nell’archivio fotografico comunale.
Altri usi – editoriale, professionale, ecc.. – devono essere espressamente autorizzati dalla redazione di Immagini e Memoria, scrivendo a cultura@comune.bollate.mi.it.

In ogni caso le fotografie utilizzate e/o pubblicate devono sempre indicare la provenienza (Archivio Fotografico Digitale del Comune di Bollate Immagini e Memoria) e il nome dell’autore dello scatto.