Un’edizione speciale per il Festival di Villa Arconati – FAR – limited edition 2020

1495

In un anno tanto particolare, il Festival di Villa Arconati-FAR non poteva che presentarsi “limited edition”.
Un’edizione unica nella sua storia, voluta per continuare ad offrire, pur con le limitazioni e nel rispetto delle normative anti COVID-19, una programmazione culturale in grado di coinvolgere un’ampia fascia di spettatori grazie all’intramontabile fascino della location, alla qualità delle proposte artistiche e alle modalità di accesso con prezzi popolari.
Anche il periodo è inusuale per il Festival, da sempre programmato tra giugno e luglio e vposticipato quest’anno dopo la metà di agosto, a causa delle problematiche legate alla ripartenza delle attività culturali e di spettacolo.
Gli appuntamenti verranno realizzati con un allestimento minimal e usufruendo della luce naturale del crepuscolo ma la semplicità dell’allestimento sarà valorizzata dalla suggestiva collocazione incorniciata tra la facciata sud della Villa e le nuovissime decorazioni del parterre.
La platea garantirà il distanziamento richiesto dalle normative e avrà una capienza di circa 500 posti.

E inoltre…
“Villa Arconati e il Castellazzo: alla scoperta di cultura, storia e paesaggio”
Le serate del festival potranno essere arricchite da una proposta articolata che potrà comprendere, oltre allo spettacolo, un percorso ciclopedonale nel parco alla scoperta dell’archeologia industriale e degli episodi storici legati al Castellazzo e l’aperitivo o la cena in villa.

Questo il programma del Festival:

venerdì 21 agosto, ore 19
Paolo Fresu trio
“Tempo di Chet – La versione di Chet Baker”
Paolo Fresu, tromba, flicorno, effetti – Dino Rubino, piano e flicorno – Marco Bardoscia, contrabbasso.

sabato 22 agosto, ore 19
Sabrina Lanzi
“Il romanticismo boemo e ungherese”
Musiche di F. Schubert e F. Liszt, con un tributo al M° Ennio Morricone

venerdì 28 agosto, ore 19
Elio Germano & Teho Teardo
“Viaggio al termine della notte”

domenica 30 agosto, ore 19
Massimiliano Finazzer Flory
Verdi legge Verdi. Con accompagnamento al pianoforte di Inseon Lee

giovedì 3 settembre, ore 19
La Ballata di John & Yoko
di Ezio Guaitamacchi
con Brunella Boschetti, Andrea Mirò e Omar Pedrini

venerdì 4 settembre, ore 19
Pacifico & Stefano Bartezzaghi
ore 18.30 Opening Migaso

sabato 5 settembre, ore 19
Antonio Faraò Trio
Antonio Faraò piano, Marco Ricci contrabbasso, Mike Baker batteria

Tutte le informazioni su www.festivalarconati.com