Estate 2020 a Bollate: tornano gli eventi dal vivo

1854

Dopo quattro mesi di stop ripartono in città le attività culturali e gli spettacoli dal vivo con la presenza del pubblico. Un’offerta variegata, seppur contenuta e nel pieno rispetto della normativa anti COVID-19 vigente, per tornare ad offrire ai cittadini eventi socializzanti e occasioni di svago e cultura tra i mesi di luglio e settembre.

“Dal 23 febbraio scorso tutte le attività culturali del territorio sono state sospese a causa della ben nota emergenza sanitaria e Bollate, come tutto il Paese, ha dovuto interrompere l’offerta culturale in corso – dichiara l’Assessore alla Cultura e Pace, Lucia Albrizio. Durante il lockdown, però, la comunità bollatese non ha perso il desiderio di vivere la cultura e ha dimostrato un grande bisogno di condividere le sue passioni attraverso nuove forme di connessione e di fruizione dell’arte, nell’attesa di tornare a partecipare agli eventi culturali dal vivo. Per soddisfare quest’esigenza e rinsaldare quel senso di condivisione e di comunità che il periodo di isolamento è comunque riuscito a creare grazie a nuove modalità di partecipazione, abbiamo organizzato per il periodo estivo una serie di iniziative per adulti e bambini, che spaziano dalla musica al cinema, dal teatro alla fotografia, provando così a intercettare i gusti di tutti.”

Vediamo allora in sintesi le iniziative messe in campo per quest’estate.
Si comincia il 15 luglio con la prima serata della rassegna del cinema all’aperto, che prevede sei proiezioni fino al 31 luglio, organizzate con la collaborazione del chiosco Ranokkio presso il Parco Nelson Mandela.
Per i bimbi dai 3 ai 7 anni, mercoledì 15 luglio prende il via un ciclo di letture nel giardino della biblioteca, mentre il 16 luglio si terrà la prima di quattro serate musicali nelle piazze di Bollate, Cassina Nuova e Cascina del Sole.
Una mostra fotografica open air di Jordan Angelo Cozzi, diffusa sugli impianti pubblicitari comunali, ci farà conoscere la giovane realtà del Consiglio comunale dei Ragazzi e delle Ragazze.
E infine, seppur in modalità rivista e ridotta, torna anche il classico dell’estate bollatese: il Festival di Villa Arconati-FAR quest’anno in versione limited edition, per le limitazioni imposte dalla normativa anti-contagio e per l’unicità di un’edizione speciale, differente da quelle degli anni precedenti, in programma negli ultimi due finesettimana di agosto e nel primo di settembre.

“Abbiamo voglia di tornare a vedere i cittadini nelle piazze e nei parchi, di riempire gli spazi cittadini di musica e contenuti, naturalmente nell’assoluto rispetto delle procedure anti-Covid e garantendo la sicurezza di tutti, – conclude l’Assessore – perché tornare a fare cultura significa tornare a far rivivere la città.”

I programmi, il calendario e le modalità di partecipazione alle iniziative saranno dettagliati singolarmente nei prossimi giorni.