Completato il progetto: WIFI gratuito in tutta la città

1603

Completato il progetto wifi free a Bollate anche con gli ultimi due punti mancanti: il parco dell’occhio e la Biblioteca di Cassina Nuova. Sono così 30 in tutto gli access point installati in 9 punti strategici di Bollate e delle frazioni per erogare WI-FI gratuito nei parchi e nelle piazze cittadine. E l’idea piace ai Bollatesi che, fino ad ora, utilizzano il wifi free con costanza. I dati, infatti, ci dicono che, in media, si registrano 90 accessi settimanali.

Il risultato è frutto di un progetto globale di smart city voluto dall’Amministrazione comunale con l’obiettivo di rendere concreta la realizzazione di diverse attività digitali sul nostro territorio, come la videosorveglianza.

La costruzione della rete wi-fi gratuita, si è resa possibile grazie a un voucher di 15mila euro ottenuto dal Comune con la partecipazione all’iniziativa WiFi4EU della Comunità europea finalizzata a fornire libero accesso alla connettività per tutti i cittadini nei luoghi pubblici di 2800 Comuni italiani.

Scoprire i ristoranti aperti, le ultime info sul Covid, o accedere ai propri messaggi? Sarà facilissimo e realizzabile nei principali luoghi della città, sfruttando in loco la nuova connessione Wi-Fi. Inoltre questa infrastruttura di rete potrà essere anche utilizzata per altri servizi innovativi quali, ad esempio, il monitoraggio e controllo del territorio.

WIFI gratuito già da ora, ma ricordiamoci di rispettare le regole anti Covid prima di sperimentarlo per le strade di Bollate.

Ecco i luoghi, individuati dall’Amministrazione comunale, con WI-FI gratuito

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PER SAPERNE DI PIU’
Ma cos’è Wifi4EU? È l’iniziativa europea, promossa dalla Commissione, per offrire connettività WiFi gratuita in luoghi pubblici come piazze, edifici pubblici, biblioteche, parchi, centri sanitari, a disposizione dei cittadini e dei visitatori delle città europee.
Il Comune di Bollate, insieme ad altri 2.800 Comuni italiani e 13mila Comuni europei, oltre ai Comuni di Norvegia e Islanda, ha presentato domanda ed è risultata aggiudicataria dei fondi messi a disposizione dalla Commissione. Ora, sono stati installati e resi disponibili ai cittadini gli hotspot, selezionando i centri della vita pubblica da coprire con la rete WiFi sul territorio bollatese.