#CIABBRACCEREMOFORTE. Bollate riparte con un inno alla speranza

2031

Una canzone per ripartire tutti insieme, uniti da un comune spirito di comunità. La canzone è quella che nei mesi scorsi e ancora oggi sta spopolando sui social: Ci Abbracceremo forte. Il suo autore e cantante è Gianluca Frassinelli, in arte Frassi, bollatese da sempre e cantautore per hobby, che durante il lockdown ha scritto la canzone pensando alla riapertura tanto desiderata da tutti.

Ci Abbracceremo forte è una canzone di speranza che l’Amministrazione comunale ha deciso di valorizzare e far diventare la colonna sonora del dopo COVID. E per incidere maggiormente con il messaggio che contiene si è deciso di collegarla anche a un progetto benefico: la maglietta con il titolo della canzone e il logo del Comune oltre a quello della canzone creato da una giovanissima bollatese, Sofia Picca, sarà messa in vendita negli eventi pubblici dell’estate e la donazione andrà a incrementare il fondo COVID creato dal Comune nel periodo dell’emergenza e parzialmente usato per l’acquisto delle mascherine per i cittadini.

“La nostra Amministrazione in questi anni ha sempre cercato di valorizzare le eccellenze locali – dice il Sindaco Francesco Vassallo – e questa iniziativa si inserisce nel filone. Abbiamo sentito la bella canzone di Frassi e ci è piaciuta sia per la musicalità che per il significato. Era ancora un momento di difficoltà per tutti e di distanziamento obbligato e l’idea di tornare ad abbracciarci ci è parsa un raggio di luce che non doveva rimanere circoscritto ma poteva diventare simbolo della nostra città e della nostra rinascita. Oggi il periodo più duro è passato anche se non è ancora consigliato abbracciarci come se nulla fosse successo. Dobbiamo continuare a essere prudenti perché non conosciamo ancora bene la portata del Coronavirus né sappiamo cosa ci aspetta nei prossimi mesi. Resta il segnale di speranza per il futuro; ancora incerto è vero, ma, speriamo, sempre più gestibile e meno duro del passato che ci lasciamo alle spalle”.

“La canzone è nata in un sabato mattina di inizio marzo, poco prima di scoprire quello che ci avrebbe atteso di lì a poco, pensando semplicemente al giorno in cui avremmo aperto la porta e avremmo potuto riabbracciare le persone che ci mancano. Ho pensato che il contrario del distanziamento sociale è proprio un abbraccio. L’ho pubblicata su Facebook e un’infermiera sconosciuta dell’ospedale San Gerardo di Monza mi ha scritto che la canzone aveva dato a lei al suo gruppo forza e speranza. Quel video lo ha visto un milione di persone e in migliaia l’hanno ricondiviso. “Ci abbracceremo forte” è stato davvero un inno di speranza e questo è ciò che mi rende più orgoglioso». Frassi

Ad oggi il brano conta un milione di visualizzazioni, 70 mila interazioni, quasi 10 mila ricondivisioni e il dono di un video ufficiale realizzato nella lingua dei segni da due ammiratori. Stefano Fumagalli dello studio HDstudio di Lecco ha partecipato alla creazione della canzone.

Ecco cosa prevede il progetto nato dalla collaborazione tra Frassi e l’Amministrazione comunale:

1. La clip della canzone circolerà sui canali social del Comune
2. Verrà pubblicata la base sul gruppo Casa Bollate come karaoke per i cittadini che vorranno mandarci la loro versione di “Ci abbracceremo forte”.
3. Il 21 luglio alle ore 21, all’Exess di Bollate, Frassi canterà aprendo un’iniziativa del Comune dedicata alla riapertura, un momento di speranza ma senza dimenticare il senso di responsabilità di ognuno. Tra gli ospiti ci sarà anche un’altra cantante bollatese, Federica Leuzzi, che durante il lockdown ha dato un fondamentale contributo con le sue lezioni di musica pubblicate su casa Bollate. Il programma dettagliato della serata sarà inviato nei prossimi giorni.

A corollario di tutte le iniziative la vendita benefica della maglietta Ci abbracceremo forte realizzata dal Comune e venduta durante gli eventi a 5 euro più contributo volontario. Il ricavato andrà a favore della raccolta fondi pro Covid istituita dal Comune durante il lockdown.