Biboll in festa, nel segno di Dante

516

Si chiama VianDante ed è la festa della biblioteca edizione 2021, in programma da mercoledì 6 a domenica 10 ottobre con un calendario ricco di appuntamenti per tutti i gusti e per tutte le età: dalle presentazioni di libri, alle attività per bambini, alla mostra mercato del libro usato, agli incontri con l’autore, per citarne alcuni.

“La novità di quest’anno, che segna l’inizio di un nuovo corso nelle proposte culturali cittadine, – dice l’assessore alla Cultura e Pace Lucia Albrizio – è un filo rosso rosso che lega i luoghi della cultura di Bollate: la biblioteca, l’archivio storico e il teatro LaBolla. Saranno questi gli spazi che accoglieranno i cittadini e gli utenti della biblioteca in un viaggio nelle parole, nella storia e nell’arte, come moderni pellegrini sulle orme del viaggio di Dante, il viandante per eccellenza.”

Le giornate di Biboll in festa segnano l’avvio della nuova stagione e festeggiano la ripresa delle attività della biblioteca, ma questa edizione si arricchisce di nuovi eventi in luoghi nuovi per i cittadini, come il teatro e l’archivio comunale, che, insieme alla biblioteca, costituiranno il polo culturale cittadino e che a breve ospiteranno il pubblico per nuovi eventi.

“L’intento è quello di unire i fili dell’offerta culturale di Bollate – continua l’assessore Albrizio – in un’unica rete capace di sviluppare progetti e nutrire lo spirito con la bellezza della cultura. Biblioteca, archivio storico e teatro d’ora in avanti andranno a braccetto nel perseguire questo obiettivo.”

Il programma della festa

Si comincia in biblioteca con le presentazioni dei libri: mercoledì 6 ottobre alle 21 con “La sostanza instabile” di Giulia Lombezzi, e giovedì 7 ottobre alle 21 con “Skrei – Il viaggio” di Valentina Tamborra.
La festa entrerà poi nel vivo a partire da venerdì 8 e fino a domenica 10 ottobre sarà un susseguirsi di eventi, attività e laboratori, per i quali rimandiamo al programma completo.

Attesissima è la riapertura del teatro LaBolla, che riaccenderà i riflettori per la prima volta dopo la chiusura imposta dal Covid venerdì 8 ottobre alle ore 21 con la presentazione del libro di Mauro Locatelli sulla storia di Bollate Tra l’acqua e l’erba, alla presenza del Sindaco Francesco Vassallo, dell’Assessore alla Cultura e Pace Lucia Albrizio e dell’Assessore regionale all’Autonomia e Cultura Stefano Bruno Galli.

Sabato 9 ottobre alle ore 21 calcheranno le scene Lucilla Giagnoni e Alessio Bertallot con Disco Inferno, uno spettacolo teatrale ispirato a cinque canti dell’Inferno dantesco, tra citazioni inaspettate, passaggi obbligati ma anche drum&bass.

Altra novità di questa edizione è la visita guidata per piccoli gruppi in programma domenica mattina 10 ottobre all’archivio storico comunale, per un viaggio nel tempo delle carte del Comune di Bollate.

Tutti gli eventi sono a ingresso gratuito fino a esaurimento dei posti disponibili.
Sono obbligatori l’esibizione del Green Pass e la prenotazione:
per eventi in Biblioteca:
Tel. 02 35005508
biblioteca.bollate@csbno.net
per eventi a LaBollaTeatro e visite all’Archivio:
Tel. 02.35005575
cultura@comune.bollate.mi.it 

Il programma della festa