Aiuti dal Ministero per il rilancio del commercio al dettaglio

332

Il Fondo per il rilancio delle attività economiche ha una dotazione di 200 milioni di euro per il 2022, con l’obiettivo della concessione di aiuti in forma di contributo a fondo perduto a favore delle imprese che svolgono in via prevalente attività di commercio al dettaglio.

Obiettivi del fondo:

  • contenere gli effetti negativi derivanti dall’emergenza Covid;
  • prevedere specifiche misure di sostegno per i soggetti maggiormente incisi.

Possono accedere al contributo le imprese che svolgono in via prevalente un’attività di commercio al dettaglio, identificate dai codici della classificazione delle attività economiche ATECO 2007 (clicca qui per saperne di più) e che presentano un ammontare di ricavi, riferito al 2019, non superiore a 2 milioni di euro, con una riduzione del fatturato nel 2021 non inferiore al 30% rispetto al 2019.

Le domande di accesso alle agevolazioni potranno essere presentate fino al 24 maggio 2022, esclusivamente tramite la procedura informatica, raggiungibile cliccando qui.

Per saperne di più su contenuti e modalità di partecipazione, clicca qui.