Aiuti a favore del popolo ucraino, attivata la rete attraverso Comuni insieme

2404

Sempre più numerose le richieste di cittadine e cittadini che vorrebbero aiutare il popolo ucraino in questo difficile momento. Ecco cosa è possibile fare e quale rete è stata attivata dal Comune di Bollate per dare una mano concreta alle famiglie ucraine scappate dalla guerra.

Tramite Comuni insieme, azienda speciale consortile di cui Bollate fa parte e che si occupa di politiche sociali, sono state avviate iniziative sovraterritoriali, in accordo con tutti i Comuni aderenti, per andare incontro alle prime problematiche emergenziali.

A. Per il supporto alle procedure burocratiche e legali necessarie ai cittadini ucraini arrivati nei nostri Comuni è stato attivato uno sportello, contattabile scrivendo all’indirizzo email: emergenza.ucraina@comuni-insieme.mi.it

B. Comuni Insieme, inoltre, ha avviato una prima ricognizione volta alla ricerca di appartamenti liberi o di famiglie disposte ad accogliere a casa propria persone ucraine. Le modalità per la messa a disposizione di appartamenti o per l’accoglienza in abitazioni saranno definite con Comuni Insieme. I cittadini che hanno possibilità in tal senso possono scrivere a: spazioimmigrazione@comuni-insieme.mi.it

Queste prime azioni di Comuni Insieme saranno integrate costantemente, anche in base alle reali necessità, con l’aggiunta di attività di aiuto che si stanno man mano strutturando.

Altri aiuti anche grazie a Caritas Ambrosiana che ha avviato una raccolta fondi destinata a contribuire alla fornitura di beni e materiali attraverso i seguenti canali:
• CARTA DI CREDITO online: https://donazioni.caritasambrosiana.it
• POSTA: C.C.P. n. 000013576228 intestato Caritas Ambrosiana Onlus – Via S. Bernardino 4, 20122 Milano. CAUSALE OFFERTA: Conflitto in Ucraina
• BONIFICO: C/C presso il Banco BPM Milano, intestato a Caritas Ambrosiana Onlus
IBAN:IT82Q0503401647000000064700 – CAUSALE OFFERTA: Conflitto in Ucraina

Ricordiamo anche che è sempre possibile fare riferimento anche a UNCHR (Agenzia per i rifugiati dell’ONU) e CRI (Croce Rossa Italiana), attive da sempre nelle situazioni di emergenza che hanno lanciato in questi giorni appello per il sostegno.

Questi i link:
https://dona.unhcr.it/campagna/emergenza-ucraina/
https://cri.it/emergenzaucraina/

Infine, si comunica che il Consolato Generale di Ucraina a Milano ha attivato un ufficio per raccogliere le segnalazioni di tutte le persone provenienti dall’Ucraina arrivate nella Città Metropolitana di Milano, in modo anche da raccordare i servizi di accoglienza con la Prefettura e i Comuni, e la segnalazione alle autorità preposte.

Essere a conoscenza di persone in arrivo o arrivate dall’Ucraina è importante per poterle e segnalare la loro presenza sul territorio italiano. A questo scopo, il consolato ucraino ha messo a disposizione l’indirizzo mail *milanoconsolato1@gmail.com*. La comunicazione deve essere corredata dai dati essenziali (nome, cognome, data di nascita, contatti mail e telefonici, richieste di eventuale soluzione alloggiativa o comunicazione di ospitalità presso strutture, associazioni o familiari). Con queste prime informazioni il Consolato si raccorderà con l’Ufficio Emergenza Migranti della Prefettura e potrà raccogliere anche tutte le eventuali richieste di supporto.
E’ stata anche attivata una cabina con la Prefettura e il Consolato per raccogliere le necessità e coordinare le accoglienze nei centri disponibili.