5 giugno. Giornata Mondiale dell’Ambiente

130

La Giornata Mondiale dell’Ambiente 2021 darà il via al Decennio delle Nazioni Unite per il Ripristino dell’Ecosistema: un grido globale per fare in modo che tutti – governi, aziende e cittadini – facciano la loro parte per curare il nostro pianeta malato.

“Ognuno di noi può fare qualcosa per la tutela dell’ambiente e per il ripristino dell’ecosistema – dichiara l’Assessore alle politiche ambientali Ida DeFlaviis. Piccoli accorgimenti che messi insieme formano grandi e importanti azioni”. Quali?

Ecco qualche esempio di cosa ognuno di noi può fare, ogni giorno, anche stando in casa.

1) Ridurre il consumo di energia elettrica (per esempio, una volta che il cellulare è carico, staccate la spina; spegnere gli elettrodomestici quando non si utilizzano; ricordarsi di spegnere le luci quando si può sfruttare la luce naturale)
2) Usare l’acqua del rubinetto: è microbiologicamente sicura, contiene calcio, nessun rischio legato alla plastica e fa bene anche al portafoglio!
3) Usare buste di stoffa o riutilizzabili quando si va a fare la spesa.
4) Fare la raccolta differenziata!
5) Ridurre l’utilizzo di plastica usando prodotti, tipo detersivi e detergenti, sfusi quando possibile.

E ricordiamo il manifesto di questa Giornata: “Questo è il nostro momento. Non possiamo tornare indietro nel tempo. Ma possiamo coltivare alberi, rendere più verdi le nostre città, rinaturalizzare i nostri giardini, cambiare la nostra dieta e pulire i fiumi e le coste. Siamo la generazione che può fare pace con la natura. Diventiamo attivi, non ansiosi. Siamo audaci, non timidi. #GenerationRestoration”.