10 nuovi assunti per potenziare l’efficienza dei servizi comunali e avviare il Patto formativo

42

L’Amministrazione e l’Ente salutano i nuovi 10 assunti del Comune che sono stati chiamati a potenziare la struttura del personale. Nuove forze che andranno a rafforzare uffici diversi: dalla Pubblica istruzione allo Sportello Polifunzionale; dai Lavori Pubblici alla Segreteria generale; dall’ Edilizia Privata, alle Gare, allo Stato civile; dagli Eventi Biblioteca al Protocollo Informatico.

Assunti a inizio aprile 2024 in seguito a regolari concorsi e procedure di selezione per mobilità fra Pubbliche amministrazioni, i neo dipendenti sono stati tutti accolti in Sala Giunta nei giorni scorsi per un saluto di benvenuto e di buon inizio di lavoro. Presenti per la prima stretta di mano, il Sindaco Francesco Vassallo e il Segretario comunale Stefanea Laura Martina, oltre ai dirigenti del Comune Isidora Blumenthal, Laura Uslenghi e Luciano Tonetti che, dopo le congratulazioni di rito, sono entrati subito nel merito professionale spiegando ai nuovi arrivati i primi passi della costruzione di un rapporto che deve crescere e consolidarsi nel tempo.

Una prima volta per Bollate, questo saluto ai neo assunti. Ma perché questa novità? Si tratta di uno degli obiettivo che, nell’ambito della formazione del personale, è stato previsto nell’innovativo Piano 2024/2026 approvato dalla Giunta il mese scorso che riserva molta attenzione al percorso dei dipendenti, compreso l’adeguato inserimento nell’Ente di chi arriva per  la prima volta.

“Abbiamo dedicato molta attenzione – ha detto il Sindaco Vassallo, che ha anche la delega al Personale – all’elaborazione di questo nuovo Piano con particolare attenzione anche alla partita dei nuovi assunti. Riteniamo infatti che fin dalle prime battute sia necessario, per chi arriva, sentirsi accolto adeguatamente e conoscere tutte le persone di riferimento per lo svolgimento delle proprie mansioni lavorative. Questo con l’obiettivo di accelerare l’inserimento professionale e umano e, alla fine, garantire rese maggiori fin da subito, oltre a una soddisfazione differente”.

Come si diceva, sono 10 in tutto i nuovi assunti dal Comune da inizio aprile a potenziamento della struttura. Ecco i loro nomi e relativi ruoli: Ivan Brioschi, ufficio Pubblica Istruzione; Anna Grazia  Manzi, Polifunzionale/Sportello Accoglienza; Elena Bernardinello, Segreteria Lavori Pubblici; Simona  Murina, Segreteria Generale; Debora Mingoia, ufficio Edilizia Privata; Selena Creanza, ufficio Gare; Lorena Di Cecio, ufficio Eventi; Rebecca Cogni, Biblioteca Bollate Centro, Francesca Perin, Ufficio Stato Civile; Nadia Giaccotto, Protocollo Informatico.

Per facilitare l’ingresso nella squadra, il Piano prevede che, per tutta la durata dell’inserimento lavorativo, ognuno di loro sia affiancato da un tutor di riferimento. Anche questa un’importante novità per Bollate.