Piante infestate da Popillia Japonica. Ecco le indicazioni della Regione 

1836

In seguito alle segnalazioni pervenute al Settore Sostenibilità Ambientale e Arredo Urbano in merito alla presenza di piante infestate dalla Popollia Japonica, un insetto defogliatore individuato sia in aree pubbliche che private, si informano i cittadini che il Comune ha provveduto subito a porre domande precise al Servizio fitosanitario regionale.

Ecco le informazioni e indicazioni ricevute come risposta: 

– l’insetto non è nocivo e l’unico problema lo causa alle foglie di alcune piante, che vengono rovinate. Fortunatamente, il picco di massima presenza degli insetti adulti è circoscritto al periodo che va dall’ultima settimana di giugno alle prime tre settimane di luglio.

– Il Servizio fitosanitario regionale non interviene direttamente, anche nei casi di notevole presenza dell’insetto, ma invita ogni Comune a valutare se è necessario ricorrere a un trattamento insetticida finalizzato all’eliminazione dell’insetto, tenendo presente i rischi e i benefici tra cui la preservazione dell’ambiente e degli altri insetti utili.

Sul tema disinfestazioni, il Servizio regionale precisa che “in diversi casi si è constatato che nel giro di poche ore gli insetti si spostano dalle piante su cui si posano, pertanto diventa difficile, nei casi di piccole infestazioni, intervenire con una ditta specializzata in tempi brevi, rischiando così di non trovarne più la presenza laddove segnalata.

Nel caso di infestazioni notevoli, invece, l’intervento diventa complesso in quanto l’area da trattare diverrebbe troppo ampia includendo molteplici rischi per la salute di persone e animali, sempre causate dall’utilizzo di prodotti insetticida. Oltretutto, l’effetto del trattamento è di breve durata perché l’insetto è molto mobile e sono possibili nuove infestazioni dalle aree verdi limitrofe”.

Preso atto di quanto indicato da Regione, il Comune informa che solo in casi di un’infestazione che procuri un danno visivo a piante di pregio oppure fastidio al passaggio o allo stazionamento di persone (es: parchi e giardini) verrà verificata la fattibilità di procedere con un intervento. Ogni segnalazione ricevuta all’indirizzo email ambiente@comune.bollate.mi.it verrà comunque valutata attentamente.

Al proposito, il 15 e 16 luglio scorso sono stati fatti opportuni interventi di disinfestazione sulle piante di via Madonnina e di via Repubblica, risultate particolarmente aggredite dall’insetto.

Si ricorda che le segnalazioni possono essere fatte anche all’ufficio regionale preposto all’indirizzo email: popillia@ersaf.lombardia.it.

Per informazioni e approfondimenti consultare i siti dedicati di Regione Lombardia cliccando qui e cliccando qui.