Misure contro lo smog: blocco ai diesel euro 4

534

Anche a Bollate i valori di Pm10 nell’aria sono oltre la soglia massima di 50 microgrammi da quasi una settimana.
Per questo motivo, a partire dal 3 gennaio 2020 e sino a cessate esigenze, saranno attivie anche a Bollate (come in tutti i comuni comuni con più di trentamila abitanti e quelli aderenti su base volontaria nelle sei province di Milano, Monza, Cremona, Pavia, Bergamo e Como) le misure temporanee di primo livello per il contrasto degli inquinanti.

Per quanto riguarda la CIRCOLAZIONE VEICOLARE, sono previste limitazioni per i veicoli con motore diesel Euro 4, che non potranno circolare tutti i giorni, da lunedì a domenica, dalle 8.30 alle 18.30. I veicoli Euro 4 diesel con FAP vengono equiparati ad euro 5 se nelle carta di circolazione alla voce V5 il valore è inferiore o uguale a 0,0045. In tal caso il veicolo può circolare.

I diesel Euro 0, 1, 2 e 3, dei privati, non potranno circolare dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 19.30, e dalle 8.30 alle 18.30 nei sabati e nei giorni festivi.
Per i veicoli commerciali il blocco vale solo dalle 8.30 alle 12.30.

I veicoli benzina Euro 0 non potranno circolare dalle 7.30 alle 19.30 dal lunedì al venerdì.

Previsto anche il divieto di sosta con il motore acceso per tutti i veicoli.

Le misure temporanee di primo livello riguardano non solo il traffico, ma anche il RISCALDAMENTO NELLE CASE (limitazione all’uso di generatori a biomassa legnosa di classe inferiore ‪alle 3 stelle, divieto di tenere una temperatura sopra i 19 gradi nelle case e negli esercizi commerciali) e l’AGRICOLTURA (divieto di spandimento liquami zootecnici, divieto assoluto di combustioni all’aperto).

I dati sulla qualità dell’aria verranno esaminati ogni giorno e verrà data comunicazione in maniera tempestiva circa la cessazione delle limitazioni temporanee di 1° livello. La disattivazione delle limitazioni temporanee si verifica dopo due giorni di rientro nei valori definiti, sempre previa certificazione di Regione Lombardia. Consulta sul sito dell’Accordo Aria i valori giornalieri.

L’elenco completo delle città interessate e maggiori informazioni sono disponibili sul sito di Regione Lombardia.

Per capire invece se la vostra auto è o non è Euro 4, è possibile fare una verifica della classe ambientale del vostro veicolo tramite la targa.