Inverno, è tempo di rifare i marciapiedi

789

Quest’estate il comune di Bollate ha riasfaltato il maggior numero di metri quadrati di asfalti stradali degli ultimi 10 anni, dando alla sicurezza stradale la priorità massima. Ora, però, con l’arrivo dell’inverno e delle temperature più rigide, le asfaltature devono interrompersi in attesa della primavera. Ma i lavori non si interrompono ed è possibile dedicarsi alla riqualificazione dei marciapiedi, dato che il colato viene gettato a caldo e quindi le temperature rigide non rappresentano un ostacolo per questo tipo di lavorazione.

Avremo, quindi, un inverno ricco di interventi per la sistemazione dei marciapiedi. Oltre al progetto di Piazza Cadorna e IV novembre che prevedono la realizzazione di nuovi cordoli, isole spatritraffico e marciapiedi, il lavoro più importante riguarderà via Matteotti con il rifacimento dei marciapiedi fino all’incrocio con via Diaz (a inizio primavera, il completamento dell’asfaltatura rossa come nel tratto precedente). E le manutenzioni, ovviamente, non si fermano al centro città ma riguarderanno tutto il territorio.

Ecco i tratti di marciapiede che verranno ripristinati nelle prossime settimane: vie Giovanni XXIII (in prossimità del supermercato, fino in fondo alla via, con sostituzione di alcuni pali della luce), Silvio Pellico (civici 70 e 72); Oberdan, Buonarroti, Battisti, Varalli.

Oltre ai lavori lungo i marciapiedi, saranno eseguiti interventi di manutenzione per migliorare i percorsi pedonali all’interno del cimitero di Bollate centro in via Repubblica.