Misura Nidi Gratis 2019/2020

527

Regione Lombardia ha confermato la misura Nidi Gratis anche per l’annualità 2019/2020.
Si tratta di una misura di sostegno alle famiglie con bambini in fascia 0/3 anni, che ha l’obiettivo di favorire l’accesso alla rete dei servizi socioeducativi, ed è inserita nel POR – FSE 2014/2020 dell’Unione Europea. Il Comune di Bollate è stato nuovamente accreditato anche per il prossimo anno educativo.

Come funziona
La misura prevede l’azzeramento della retta di frequenza, altrimenti a carico dei genitori, in asili nido e micronidi ammessi alla Misura.
Al momento della presentazione della domanda i nuclei familiari (coppie o monogenitori, compresi i genitori adottivi e affidatari) devono essere in possesso dei seguenti requisiti:
figli di età compresa tra 0-3 anni iscritti a strutture nido e micro-nido pubbliche e/o private dei Comuni ammessi alla Misura Nidi Gratis 2019-2020, come riportati nell’elenco approvato)
– indicatore della situazione economica equivalente – ISEE ordinario/ISEE corrente/ISEE minorenni 2019 (nel caso in cui il Comune lo richieda per l’applicazione della retta) inferiore o uguale a 20.000,00;
– entrambi i genitori residenti in Lombardia;
– entrambi i genitori occupati oppure un genitore occupato e un genitore disoccupato con DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità) e PSP (Patto di Servizio Personalizzato).
Sono considerati occupati i genitori che, alla data di presentazione della domanda, hanno un contratto di lavoro dipendente o una posizione di lavoro autonomo.
In caso di genitore disoccupato, invece, è necessario che:
– la DID risulti già sottoscritta al momento di presentazione della domanda;
– il PSP sia già stato sottoscritto presso un Centro per l’Impiego o un Operatore accreditato in Regione Lombardia per i servizi al lavoro abilitati, oppure che venga sottoscritto entro quattro mesi dalla data di presentazione della domanda, pena la non ammissibilità a finanziamento della domanda.
In presenza di nucleo monoparentale, tutti i requisiti di cui sopra si riferiscono al solo genitore che costituisce il nucleo familiare del bambino che è l’unico soggetto autorizzato a presentare la domanda.

Come accedere e quando
Le domande potranno essere presentate dalle ore 12 di lunedi’ 23 settembre alle ore 12 di venerdi’ 25 ottobre.

Le famiglie potranno presentare la propria domanda esclusivamente on line sulla piattaforma “SiAge”, all’indirizzo www.bandi.servizirl.it, con una modalità di accesso che prevede esclusivamente:
tessera sanitaria CRS/TS – CNS con PIN e lettore smartcard; per il rilascio del proprio PIN le famiglie possono rivolgersi agli sportelli ATS (ex ASL);
credenziali SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale): rilasciate dai soggetti accreditati dall’Agenzia per l’Italia Digitale. Lo Spid si richiede on-line sul sito www.spid.gov.it

Ulteriori informazioni
Per ulteriori informazioni o chiarimenti è possibile consultare la pagina dedicata sul sito regionale e le FAQ relative alla misura.
Le famiglie possono inoltre chiedere chiarimenti all’Ufficio Nidi telefonando allo 02.350.05.574 (dalle 8.30 alle 12.30) oppure rivolgendosi all’Ufficio presso la sede comunale di Piazza Aldo Moro, 1 – primo piano, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30.
Presso lo Sportello Polifunzionale è presente una postazione dotata di lettore di smartcard a disposizione dei cittadini.
Per coloro che avessero necessità di assistenza nella compilazione, è possibile fissare un appuntamento presso l’Ufficio Nidi, contattando il numero 02.350.05.574 (al mattino).