Estate, tempo di cantieri. Ecco tutti i lavori nelle scuole cittadine

462

Come ogni estate, anche quest’anno il comune ha approfittato del periodo di chiusura delle scuole per mettere mano agli edifici scolastici e cercare di fare le manutenzioni necessarie e alcuni adeguamenti richiesti dai dirigenti scolastici. Soddisfatto il Vicesindaco Alberto Grassi, anche se evidenzia come “servirebbero risorse maggiori a disposizione del bilancio del Comune, in quanto gli immobili scolastici sono sempre più datati. Nessun problema di sicurezza, però – rassicura. Tutti gli immobili sono sicuri e potete mandare i vostri bambini tranquilli nelle scuole della nostra città”.

Ma entriamo nel merito degli interventi:
La grande novità di quest’anno è la riqualificazione straordinaria della scuola media di via Brianza a Cassina Nuova. Un’opera attesa da decenni, un obiettivo centrato in pieno dall’Amministrazione Vassallo. La parte esterna della scuola è stata rifatta completamente, con interventi per un importo di 1 milione di euro che hanno permesso di rifare completamente il tetto, il cappotto, la facciata e i serramenti della scuola. I colori, azzurro e grigio, sono stati scelti dal dirigente scolastico.

Altri lavori importanti hanno riguardato la scuola materna Gesù Bambino di via Ospitaletto, dove è stata messa in sicurezza una porzione del tetto ed è stato rifatto completamente il pavimento. Anche i pavimenti della scuola materna Aurora di via Madonna e l’asilo nido Il giardino dei Lillà di via Mameli sono stati rifatti totalmente.

La scuola di Montessori ha visto, invece, il completamento dei lavori di adeguamento alle norme di prevenzione incendi, con l’installazione di lampade per l’indicazione dell’uscita di emergenza. Tutte le scuole di Bollate hanno attualmente la certificazione conforme per la prevenzione degli incendi. Inoltre, è stato realizzato un campo da calcetto in erba sintetica, che potrà essere usato non solo per il calcio ma anche come campo polivalente. Il campo misura 500 mq circa ed è stato richiesto dall’associazione genitori della scuola. “A loro va il mio ringraziamento – afferma Grassi – perché mi hanno aiutato non solo nell’immaginare questa soluzione ma anche concretamente con contribuiti economici che hanno consentito l’acquisto delle porte da calcio e di altro materiale di arredo funzionale al campo. C’è stato davvero un ottimo spirito di collaborazione tra Comune, Associazione genitori, il preside Anna Origgi e la vicepreside Prudenza Papillo dell’istituto”.

Altri lavori ancora hanno riguardato le scuole medie di via Fratellanza e Coni Zugna, dove sono state allestite nuove aule informatiche. Lavori di manutenzione minori sono stati realizzati in diversi plessi anche grazie alla preziosa collaborazione di Alessandro Parisi e dei volontari della sua associazione, che, tra le varie cose, hanno dato una mano a montare le porte nuove nei bagni della scuola media di via Verdi.