Con i nuovi semafori la viabilità diventa smart

831

Bollate sempre più smart grazie al progetto di installazione di 14 nuovi semafori in linea con le tecnologie più innovative. Verranno installati nelle prossime settimane con l’obiettivo di migliorare la viabilità cittadina, rendere più precise le rilevazioni e migliorare la sicurezza stradale e la fluidità del traffico in incroci particolarmente complessi.

Una piccola rivoluzione che prevede anche la realizzazione di un vero e proprio quartier generale nella Centrale Operativa del Comando di Polizia locale da dove sarà possibile svolgere diverse operazioni da remoto: dal caricamento dei piani semaforici alla gestione del loro funzionamento; dal monitoraggio in tempo reale dei singoli semafori alla visualizzazione dello stato del traffico in città.

Grazie a tutto questo, la Polizia locale potrà, direttamente dalla centrale, vedere le anomalie nei flussi di traffico e intervenire per la loro correzione. E anche l’agente in strada diventerà più tecnologico e potrà continuare a svolgere le operazioni condotte manualmente con l’ausilio di strumentazioni informatiche come i tablet.

Ecco dove saranno posizionati i nuovi semafori smart:

Incroci tra le vie Repubblica, Milano e Ferraris; tra le vie Verdi, Trento e Ghisalba; tra le vie Milano e Fornace Mariani; tra le vie Verdi e Vittorio Veneto; tra le vie Vittorio Veneto, Turati, Parri e piazza San Francesco; tra le vie IV Novembre e Leonardo da Vinci; tra le vie IV Novembre e XI Febbraio; tra le vie Montessori, Madonna in Campagna e Giovanni XXIII; tra le vie Vittorio Veneto, Origona e viale Lombardia; tra le vie Battisti, Ospitaletto e Monte Grappa; tra le vie Cavallotti e Ospitaletto; tra le vie Kennedy e Pace.

Attraversamenti pedonali di via Verdi e di via Trento.

Per il momento l’operazione riguarda 14 impianti ma, in seguito, verrà estesa a tutti i semafori cittadini. Si comincia, nei prossimi giorni, con l’incrocio tra le vie Battisti, Ospitaletto e Monte Grappa.