Assemblea dei soci di Gaia Servizi, approvato il budget per il 2019

321

Si è svolta nei giorni scorsi l’Assemblea di Gaia Servizi, la società controllata al 100% dal Comune di Bollate, con all’ordine del giorno l’approvazione del Budget 2019 e la presentazione del Semestrale 2018. Per l’Amministrazione comunale, ha partecipato l’Assessore alle Partecipate Giuseppe de Ruvo su delega del Sindaco. Per Gaia servizi erano presenti il Presidente Felice Caccavale e il Direttore generale Giuseppe Vassallo.

“Premesso che tutte le attività svolte da Gaia Servizi per il Comune di Bollate sono regolamentate dai contratti di servizi e vengono realizzate in continua sintonia tra gli uffici comunali e gli operatori della società di servizi – spiega l’Assessore de Ruvo – l’Assemblea rappresenta un momento istituzionale per la presentazione ufficiale delle attività svolte, rispetto alle quali esprimo la mia soddisfazione”.

In particolare, l’Assessore de Ruvo ha ringraziato i rappresentanti della società per il lavoro fatto e per tutti i contratti in essere, evidenziando l’importanza di proseguire la collaborazione con la sintonia che è sempre più cresciuta negli ultimi anni. Tutto ciò anche grazie a un costante ed efficace controllo analogo da parte del Comune che fa in modo che le attività vengano svolte non solo in armonia con l’ente comunale ma anche nel rispetto di tutte le regole e dei controlli previsti dalla normativa sulle partecipate.

Ecco le voci principali del Budget 2019 presentato:

Smart City, Bollate città sempre più connessa
Tre i punti fondamentali in quest’ambito:
1. Si proseguirà e completerà il rinnovamento dei lampioni con tecnologia led già avviato nel corso del 2018 (ad oggi sono installati e telecontrollati circa 1.000 punti led a Bollate Centro e Cassina Nuova) con l’ulteriore sostituzione di circa 4.500 luci.
2. Si provvederà alla predisposizione di 3 nuovi punti Wi-Fi, in corso di progettazione.
3. Si procederà con l’installazione di circa 30 telecamere cittadine e di rilevatori di agenti inquinanti/atmosferici distribuiti in maniera uniforme sul territorio cittadino.
Tutto questo, in ottica di vera smart city, darà l’opportunità di creare un’infrastruttura wireless in grado di implementare ulteriori servizi tecnologici, già allo studio, come la gestione delle centraline di irrigazione o gli attraversamenti “salva-pedone”.
L’infrastruttura informatica sarà gestita internamente da Gaia Servizi che opererà da remoto, ottimizzando costi e tempi di intervento e manutenzione. Una vera e propria rivoluzione tecnologica che, oltre a ridurre il consumo di energia elettrica di oltre il 60% (con conseguente abbattimento dell’inquinamento generato dalla produzione di energia elettrica), consentirà a Bollate di posizionarsi all’avanguardia in Lombardia e in Italia tra le città con più di 30mila abitanti.

Igiene urbana e Ambiente, Bollate città sempre più green
Grazie al grande impegno in ambito ambientale, si procederà con l’acquisto di 11 nuovi compattatori alimentati a metano. Il nuovo parco mezzi, completamente rinnovato e “green”, sarà capace di abbattere i costi di manutenzione, di gestione e soprattutto ridurre le emissioni in atmosfera del 98%.
Altro capitolo, il completamento dell’iter di demolizione dell’ex forno di via Pace, al fine di realizzare un impianto di distribuzione del metano e tecnologie non inquinanti. Grazie a possibili finanziamenti disponibili, verranno attivati studi per la ri-progettazione dell’area ecologica, anche per realizzare un Centro del riuso che consente di potenziare l’utilizzo del rifiuto come “bene”.
Nel corso dell’anno, inoltre, Gaia completerà gli iter per ottenere la certificazione ISO 9001 e 14.001 per i servizi di igiene urbana e verde pubblico, quale elemento di ulteriore valore del core business aziendale.

Il Piano della sosta, Bollate città sempre più fruibile
In questi primi mesi dell’anno si procederà a ridefinire i parcheggi, riducendo le aree non più necessarie come via Piave, con l’obiettivo di ridurre i parcometri presenti. Verranno acqistati i nuovi parcometri che saranno dotati di lettori contacless in grado di accettare pagamenti anche con bancomat e carte di credito. L’utilizzo della City card sarà ampliato ad altri servizi e garantirà al cittadino la possibilità di fruire di particolari sconti in città. Le attuali tariffe e agevolazioni per i residenti sono confermate.

Trasporto scolastico e collegamenti interfrazione, Bollate città sempre più collegata
Dal mese di marzo, compatibilmente con le ultime autorizzazioni, partiranno il servizio scuolabus e la navetta di collegamento tra le frazioni gestiti da Gaia. Il nuovo scuolabus, acquistato da Gaia, sarà “ecologico” e alimentato a metano; consentirà di gestire il servizio di trasporto scolastico con standard qualitativi più elevati e di rilanciare la mobilità scolastica al di là del puro servizio di “scuolabus” poiché offrirà la possibilità agli istituti di utilizzare, secondo programmi condivisi, l’automezzo per spostamenti sia interni che esterni al territorio comunale.
Gaia Servizi sarà anche il nuovo gestore della navetta interfrazione con un servizio che si pone l’obiettivo di crescere e migliorare, aumentando le corse e i giorni di servizio sia internamente (navetta giornaliera) che esternamente (da/verso Ospedale di Garbagnate) al territorio comunale.

Manutenzione strade e marciapiedi, Bollate una città sempre più ordinata
Proseguiranno le asfaltature delle strade cittadine e i rifacimenti dei marciapiedi, secondo le priorità evidenziate dal Comune.

“Sara’ un anno impegnativo per Gaia – commenta il Presidente di Gaia Felice Caccavale – con l’obiettivo ben chiaro di modernizzare i servizi per gli utenti, fornendo qualità e innovazione. Tanti progetti in campo ma, in particolare, vorrei porre ‘attenzione su quello dei lampioni a led che è autofinanziato dalla società con un importante impegno economico. Questo è possibile grazie alle economie e ottimizzazioni messe in atto dalla società e dovute alla fattiva collaborazione tra partecipata e Comune e alla passione e flessibilità degli operatori di Gaia ai quali va il mio ringraziamento. In questo anno da Presidente ho avuto modo di vivere la realtà di Gaia da vicino, con una presenza quotidiana negli uffici, e ho avuto la conferma che questa società rappresenta una grande e importante risorsa per Bollate”.